·vai al contenuto della pagina·· salta la prima barra di navigazione··salta alla barra di navigazione a fondo pagina·· Prima barra di navigazione·

    Ti Trovi in invalsi.it \ ·Contributi PISA 2006


I contenuti del sito

Contributi di approfondimento sui risultati di PISA 2006

L’Invalsi intende pubblicare una serie di approfondimenti tematici sui risultati di PISA 2006. L’Istituto invita, quindi, studiosi e ricercatori a presentare proposte di contributi sulle seguenti tematiche.

Insegnamento delle scienze nella scuola italiana

In particolare, gli approfondimenti dovrebbero essere relativi ai temi e ai problemi legati all’organizzazione dell’insegnamento delle materie scientifiche nella scuola italiana in rapporto ai risultati conseguiti dagli studenti nella rilevazione. Come sono organizzati questi insegnamenti? Quali aspetti disciplinari sono maggiormente trattati e quali meno? Quali sono gli approcci didattici utilizzati nei diversi livelli scolastici che precedono il livello scolastico in cui studiano gli studenti quindicenni? Quali sono i contenuti e le abilità richiesti dalle domande di PISA 2006 alle quali i nostri studenti sono o non sono in grado di rispondere?
In che modo, sulla base dei dati PISA questi fattori e queste caratteristiche sono in relazione con i risultati conseguiti dagli studenti?

Differenze interne al sistema di istruzione italiano

I contributi dovrebbero approfondire il tema delle differenze tra aree geografiche (comprese le specifiche regioni e province che sono state oggetto di sovracampionamento), tra tipi di scuola diversi, tra studenti di diversa provenienza socio-culturale a partire dai dati e dai risultati di PISA 2006, ma anche sulla base di dati ricavati da altre fonti (precedenti rilevazioni PISA, indagini comparative internazionali, dati di carattere socio-economico).

Qualità delle scuole

In quale misura i dati PISA possono dare indicazioni per individuare i fattori che a livello di scuola – di singole scuole – sono più degli altri in relazione con le prestazioni degli studenti? In altri termini, in che modo le scuole possono operare per migliorare la qualità del rendimento dei propri studenti e contribuire per questa strada ad un miglioramento sia della qualità, sia della equità del nostro sistema scolastico?

Approfondimenti metodologici

Una indagine come PISA presenta notevoli aspetti di complessità. Nello stesso tempo è stata fin dall’inizio ambizione di questo progetto aprire nuove prospettive e nuovi possibili sviluppi per la ricerca comparativa internazionale. Questo richiede un’attenzione specifica nei confronti delle scelte metodologiche (di approccio e di scelta delle tecniche da utilizzare) che sono state operate in PISA 2006, ma più in generale in tutta l’indagine nelle diverse rilevazioni.
In quale misura gli strumenti costruiti ed utilizzati in PISA sono stati in grado di ‘tradurre’ gli intenti e gli obiettivi indicati nei quadri concettuali di riferimento? Quali sono gli eventuali problemi da questo punto di vista?
PISA fa oggetto della propria valutazione tre aree di competenza ritenute di fondamentale importanza per l’esercizio attivo e consapevole del proprio ruolo di cittadini: la literacy in lettura, la literacy matematica, la literacy scientifica. Quale rapporto c’è tra i livelli di prestazione degli studenti in questi tre ambiti? In quale misura le caratteristiche delle prove PISA possono influenzare questi livelli di prestazione? Fino a che punto la competenza in lettura, intesa come competenza trasversale, influenza i risultati degli studenti anche nelle due altre aree?

Presentazione delle proposte

I ricercatori e gli studiosi interessati a presentare contributi di approfondimento sui temi indicati, debbono inviare la propria proposta, entro il 31 gennaio 2009, all’indirizzo di posta elettronica approfondimentipisa@invalsi.it
Nella proposta devono essere indicati:

  • i temi che si intendono approfondire,
  • le ipotesi interpretative che si intendono verificare,
  • le metodologie di analisi che si intendono utilizzare.

La proposta di contributo non deve superare le 500 parole.

L’Invalsi si riserva di esaminare le proposte pervenute e di accettare quelle risultate più rilevanti dal punto di vista dei contenuti e dei metodi di analisi indicati. L’eventuale accettazione delle proposte di contributo verrà comunicata agli interessati entro la metà del mese di febbraio.
I contributi di approfondimento per i quali verranno accettate le proposte dovranno essere inviati all’Istituto, in formato elettronico e con le caratteristiche editoriali che verranno indicate, entro il 30 aprile 2009.

Le scadenze indicate sono inderogabili.


fondo pagina

[ Guida Access Key ] [ XHTML 1.0 ] [ CSS 2.0! ] [ Accessibilità e Privacy ] ··


Se leggete questo messaggio probabilmente non state usando un browser standard. Qualora decideste di usare un browser standard vi consigliamo di rivolgervi al sito del Web Standard Project dove verranno illustrati i browser standard gratuiti disponibili per ogni piattaforma.

Valid XHTML 1.0 Strict · Valid CSS! · Logo di conformità livello A


[ Pagina creata in 0.06 secondi. ]
[· Pagina scaricata in 0.005 secondi. ]