INVALSI - ValSiS - Valutazione di Sistema e delle Scuole


·vai al contenuto della pagina·· salta la prima barra di navigazione··salta alla barra di navigazione a fondo pagina·· Prima barra di navigazione·

    Ti Trovi in invalsi.it \ ValSiS - Valutazione di Sistema e delle Scuole


I contenuti del sito

VALSIS - VALUTAZIONE DI SISTEMA E DELLE SCUOLE

La Valutazione di sistema si propone di rispondere a due finalità principali:

  • rendere trasparenti e accessibili all'opinione pubblica informazioni aggregate sugli aspetti più rilevanti del sistema di istruzione, in modo da poterne leggere il funzionamento;
  • aiutare i decisori politici a valutare lo stato di salute del sistema di istruzione, per sviluppare strategie appropriate di controllo e miglioramento.

Tramite la valutazione di sistema è possibile operare confronti temporali (per tracciare l'evoluzione storica e seguire le tendenze in atto in Italia), e territoriali (tra le diverse aree geografiche all'interno del nostro paese, tra l'Italia e gli altri paesi europei).

La Valutazione delle scuole ha lo scopo di valutare il funzionamento delle singole scuole, mettendo in relazione i diversi contesti di partenza, i processi didattici e organizzativi attuati ed i risultati ottenuti.
In questa fase L'INVALSI ha impostato un percorso di ricerca – con la collaborazione delle scuole e di esperti del settore – volto all'individuazione di un set di criteri di qualità.

In linea con la politica attuata dall'INVALSI in altre ricerche, i dati rilevati attraverso la valutazione delle scuole verranno restituiti in modo riservato a ciascuna delle scuole partecipanti alla sperimentazione.

L'approccio scelto è stato quello di integrare la Valutazione di sistema e delle scuole in un quadro di riferimento o framework unitario, al fine di tenere insieme una prospettiva macro, utile a chi sia interessato ad una comprensione generale del funzionamento della scuola, e una prospettiva micro, centrata sulla singola unità scolastica.

Il quadro di riferimento tiene conto di quattro dimensioni:

  • il contesto in cui le scuole sono inserite (aspetti demografici, economici e socio-culturali nei cui confini la scuola si trova ad operare e che ne determinano la sua utenza)
  • gli input, ovvero le risorse di cui la scuola dispone per offrire il proprio servizio (umane, materiali, ed economiche a disposizione)
  • i processi attuati, ossia le attività realizzate dalla scuola (l'offerta formativa, le scelte organizzative e didattiche, gli stili di direzione)
  • i risultati ottenuti, sia immediati (percentuali di promossi, votazioni conseguite agli esami di stato) sia a medio e lungo periodo (livello delle competenze possedute, accesso al mondo del lavoro).

Si tratta di un percorso di ricerca triennale (vedi Fasi del progetto), avviato a settembre 2008 che si concluderà a giugno 2011, come indicato dalla direttiva n. 74 che ha definito le attività dell'INVALSI nel triennio 2008-2011.

La Valutazione di sistema e la Valutazione delle scuole si pongono in modo integrato con le altre attività valutative dell'INVALSI. Lo schema con i flussi di informazione permette di comprendere in che modo possano essere integrate - per la valutazione della scuola - le informazioni che provengono da fonti istituzionali (ISTAT, MIUR) e quelle provenienti da altre ricerche dell'INVALSI.

Ad esempio la stretta collaborazione con l'SNV, il Servizio Nazionale per la Valutazione degli apprendimenti degli studenti, ha portato il gruppo ValSiS ad elaborare il Questionario studente e il relativo quadro di riferimento per gli studenti della V primaria che hanno svolto le prove di apprendimento.

I dati rilevati possono essere utilizzati per interpretare i risultati degli studenti e, al contempo, come indicatori di valutazione a livello di scuola, per descrivere il clima di scuola e alcuni atteggiamenti e comportamenti degli studenti connessi alla scuola, come la motivazione e l'impegno nello studio.


fondo pagina

[ XHTML 1.0 ] [ CSS 2.0! ] [ Accessibilità e Privacy ] ··


Se leggete questo messaggio probabilmente non state usando un browser standard. Qualora decideste di usare un browser standard vi consigliamo di rivolgervi al sito del Web Standard Project dove verranno illustrati i browser standard gratuiti disponibili per ogni piattaforma.


[· Pagina scaricata in 0.005 secondi. ]
Web & Software Stefano Famiglietti - INVALSI